Le Favole identitarie che verranno….

Cari amicii

abbiamo sperato  che le direttive nazionali non cancellassero d’ufficio tutti gli eventi culturali in presenza, anche quelli che si sarebbero dovuti svolgere  nei teatri. Purtroppo l’ultimo  Dpcm di non lascia margine a dubbi e dunque siamo costretti, con grande amarezza, ad annullare il nostro Festival.

Ci siamo naturalmente interrogati sulla possibilità di realizzare in streaming le tre giornate, ma ci è sembrato da subito che così trasformato il Festival avrebbe perso buona parte  del suo significato che poi è  quello di generare prossimità, scambi, confronti difficilmente immaginabili con una carrellata estenuante di appuntamenti dietro uno schermo, dove alla fine  non vi sarebbe realisticamente alcuna interazione  con il pubblico.

Ci impegnamo però a riorganizzare nei prossimi mesi gli eventi previsti prendendoci il tempo opportuno, inventandoci una modalità che sia compatibile con la forma dell’incontro( trasformandone alcuni  in  seminari, altri in confronti allargati insieme  ai nostri ragazzi volontari, altri in presenza quando sarà di nuovo possibilie) ..

Continuiamo  il nostro  lavoro affinché  il Festival dei Matti non smetta di generare battaglie condivise e legami sociali ,il solo modo di sottrarsi ad una normalità che non ci piace affatto e che non crediamo sia  il solo mondo possibile.

Con affetto

Anna Poma

Gianni Montieri

Franco Nube

Gianfranco Rizzetto

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l\\\'utente accetta di utilizzare i cookie. Ulteriori Informazioni | Chiudi
Top