10.11.13 – Diritti in esilio, ore 10.30

Ore 10,30

Tavola rotonda condotta da La Pina  di Radio Deejay con Giuseppina La Delfa, Presidente Associazione Famiglie ArcobalenoCamilla Seibezzi, Delegata Diritti civili, Politiche contro le discriminazioni e Cultura lgbtq del Comune di VeneziaLuca Morassutto, Avvocato del Foro di Ferrara, referente area penale di www.articolo29.it.

Il cammino errabondo della comunita’ lgbt attraverso l’Europa non conosce tregua. Mentre i confini tra gli Stati lentamente si consumano, le diverse frontiere del diritto descrivono le nuove rotte di queste migrazioni sentimentali: genitori, figli, amanti, “famiglie” in una parola alla ricerca di un riconoscimento giuridico che tuteli al meglio i loro legami affettivi. Sono infinite e a volte tragicamente ineluttabili le conseguenze dell’assenza in Italia di alcuna legge che inizi a normare la vita di cittadini che “non a prescindere” dal loro orientamento sessuale sono in tutto e per tutto uguali agli altri. Ora chiudete gli occhi e immaginate che vostro figlio debba essere ricoverato d’urgenza in ospedale e che per il solo fatto di non essere il genitore biologico vi venga impedito di assisterlo, immaginate che qualsiasi tutela garantita dall’asse ereditario della vostra famiglia vi venga negata, immaginate che da domani queste ed altre decine di diritti che ci invitano a definire civile il nostro Paese all’improvviso vengano cancellati. Cancellati, si, ma solo per i ragazzi con i capelli ricci o le ragazze alte oltre il metro e sessanta. Ed ora apriamo gli occhi insieme e smettiamo di credere che questo sia un problema solo di alcuni

alt

Scrivi il primo commento

Rispondi

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l\\\'utente accetta di utilizzare i cookie. Ulteriori Informazioni | Chiudi
Top