Doppelganger. Performance . Venerdi 26 maggio , ore 22,15

 

Venerdì 26 maggio

Teatrino di Palazzo Grassi

ore 22,15

 Doppelganger,

Performance

liberamente tratto da Il Sosia di Dostoevskij
regia Mattia Berto

con Francesco Wolf

video Giuseppe Drago

foto e grafica Giorgia Chinellato

organizzazione Claudia Capodiferro

La performance è stata concepita all’interno del progetto  Teatro in Bottegada un’idea di Mattia Berto e Giorgia Chinellato

www.teatroinbottega.com

Doppelgänger è un termine mutuato dal tedesco e si riferisce a un doppio o un sosia di una persona, una sorta di gemello maligno. Nell’immaginario i Doppelgänger forniscono consigli alla persona di cui hanno le sembianze e possono essere fuorvianti e maliziosi, in alcuni casi possono instillare idee nella mente delle loro vittime. Questa figura ha suggestionato molti scrittori tra cui Fëdor Dostoevskij che scrisse il Sosia. L’intera idea registica di questa performance si ispira al famoso romanzo ed è interamente costruita sull’idea del doppio che è inconsciamente presente in ciascun essere vivente. Tutti siamo in un modo e vorremmo essere in un altro modo, così come lo è un attore che in questo caso ne è un esempio perfetto.

Doppelganger mette in scena l’ombra, l’altro che ci abita e la nostra identità che scivola.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l\\\'utente accetta di utilizzare i cookie. Ulteriori Informazioni | Chiudi
Top