18.11.12 – Corpi sociali. Incontro con Aldo Bonomi e Franco Rotelli

Incontro con Aldo Bonomi e Franco Rotelli 

.
Bisogna che insieme al mio corpo si risveglino
i corpi associati, gli “altri” che non sono semplicemente
miei congeneri, come dice la zoologia, ma che mi abitano,
che io abito, insieme ai quali abito un solo Essere effettuale presente,
come mai animale ha abitato animali della sua specie,
il suo territorio o il suo ambiente. In questa storicità primordiale,
il pensiero allegro e improvvisatore della scienza imparerà
a riancorarsi alle cose stesse e a se stesso, diventerà filosofia..

M. Merleau Ponty, L’occhio e lo spirito

Lo sfaldamento dei legami, la perdita di narrazioni collettive, le città feroci divenute “destini” sfuggono al pensiero allegro e improvvisatore di una scienza che vuole razionalizzare la follia per potere infine stordirla e soppiantarla.
Soltanto sguardi capaci di incarnarsi imparano “altro”, scoprendo i corpi e quello che li abita.

A partire da:

A. Bonomi Elogio della depressione (Einaudi ), scritto con lo psichiatra Eugenio Borgna

e

F. Rotelli Per la normalità ( E edizioni)

 

 

mappa ateneo veneto

Scrivi il primo commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l\\\'utente accetta di utilizzare i cookie. Ulteriori Informazioni | Chiudi
Top